sabato 18 luglio 2015

162. "Il bacio della Morte"

"Il bacio della Morte" ("El Petó de la Mort" in catalano e "El beso de la Muerte" in spagnolo) è una scultura di marmo, che si trova nel cimitero di Poblenou, a Barcellona .
Il cimitero di Poblenou (Cementiri de Poblenou / Cementiri de l'Este) è stato costruito a metà del 18° secolo e poi ricostruito e ampliato nel corso del 19°. E 'diviso in 3 sezioni: la prima è un labirinto di 7 piani di loculi; la seconda è ricca di tombe stravaganti neoclassiche e neo-gotiche, di mausolei e cappelle in stile gotico costruiti dalle famiglie più ricche di Barcellona; la terza è un miscuglio di loculi, monumenti e "Fossar" (fosse comuni), dove venivano sepolti i poveri di Barcellona.
Pare che la scultura sia stata creata da Jaume Barba , anche se altri sostengono che l'idea sia stata concepita da Joan Fontbernat . La scultura raffigura la Morte, sottoforma di uno scheletro alato, che bacia sulla fronte un bel giovane.
La scultura suscita emozioni diverse da parte delle persone che la vedono: è estasi, quella sul volto del giovane, o è rassegnazione? La statua è allo stesso tempo romantica e sconvolgente, attrae e respinge, si è combattuti fra la voglia di toccarla e il desiderio di fuggire.
La scultura si trova sulla tomba del produttore tessile Josep Llaudet Soler ed è stata creata nel 1930. L'iscrizione recita:

"Il suo giovane cuore è dunque estinto. Il sangue nelle sue vene si raffredda. E ogni forza è andata. Fede è stata esaltata dalla sua caduta nelle braccia della morte. Amen".







Nessun commento:

Posta un commento